Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Ministero

Direzione centrale della Polizia Criminale

La direzione centrale della Polizia Criminale, a composizione interforze, è un’articolazione del dipartimento della Pubblica Sicurezza, alla quale è preposto il vice direttore generale della Pubblica Sicurezza - direttore centrale della Polizia Criminale. 

Il direttore centrale assicura, in qualità di vice direttore generale della Pubblica Sicurezza, i collegamenti tra la DIA e gli altri uffici, reparti e strutture delle Forze di polizia, nonché il raccordo con le attività della direzione centrale dei Servizi Antidroga.

La direzione centrale della Polizia Criminale: 

  • elabora le strategie di prevenzione e contrasto alla criminalità comune e organizzata.
  • Effettua analisi situazionali, statistiche e di valutazione della minaccia.
  • Svolge, in collegamento con Interpol, Europol e SI.RE.NE, attività di cooperazione internazionale avvalendosi anche della rete degli ufficiali di collegamento esperti per la sicurezza.
  • Gestisce la raccolta e l’elaborazione dei dati interforze in materia di tutela della sicurezza pubblica e di lotta alla criminalità.
  • Provvede alla tutela dei testimoni e dei collaboratori di giustizia, attuando i relativi programmi di protezione. 

É composta dai seguenti uffici e servizi:

- ufficio di staff  
- ufficio affari generali (UAG)
- ufficio tecnico giuridico e contenzioso (UTGC)  
- servizio per la cooperazione internazionale di polizia (SCIP)  
- servizio analisi criminale (SAC)   
- servizio per il sistema informativo interforze (SSII)   
- servizio centrale di protezione (SCP) 
- ufficio per la sicurezza dei dati (USD)   

Ultimo aggiornamento:

Martedì 12 Novembre 2019, ore 16:22