Accoglienza, assegnate le risorse per nuovi progetti ammessi allo Sprar

Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar)
19 Gennaio 2017
Ultimo aggiornamento
Lunedì 30 Gennaio 2017, ore 14:30
Gli enti locali ammessi al finanziamento sono 29 per un totale di 969 posti, 36 dei quali per minori non accompagnati

On line il decreto (.pdf, 177 KB) del ministro dell'Interno 19 gennaio 2017 che approva le graduatorie (.pdf, 71 KB) dei nuovi progetti ammessi a finanziamento sul Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo (Fnpsa) nell'ambito del Sistema di protezione di richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) per il triennio 2017-2019.

Ventinove gli enti locali ammessi al finanziamento per un totale di posti per 969 persone, ripartiti in categorie: 890 sono posti "ordinari", 43 per persone con disagio mentale o disabilità, 36 per minori non accompagnati.   

In fondo alle graduatorie, allegate al decreto e corrispondenti alle categorie, sono indicati i progetti dichiarati inammissibili o non ammessi al finanziamento sul Fnpsa, che copre il 95% del costo complessivo.

Con lo stesso decreto vengono attribuite ulteriori risorse ad alcuni enti locali già destinatari di finanziamento, a copertura di nuovi posti attivati.

Il decreto, la cui pubblicazione on line ha valore di notifica agli interessati, dà attuazione alla riforma del sistema di accesso al Fondo introdotta con il decreto 10 agosto 2016, evidenzia il dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione del ministero, che gestisce il Fondo. Il nuovo sistema, infatti, consente di dare stabilità alla rete di accoglienza esistente e facilita l’accesso di nuovi enti interessati.