Agrigento: un patto per Licata sicura

Firma del patto per Licata sicura
Foto di
Prefettura Agrigento
13 Ottobre 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 13 Ottobre 2021, ore 15:54
L'obiettivo è prevenire fenomeni di degrado e devianza e migliorare il livello di cittadinanza attiva

L'impegno della prefettura di Agrigento e del comune di Licata a promuovere “azioni integrate” orientate al miglioramento della sicurezza urbana nel territorio comunale è stato sancito questa mattina con la firma del patto per la sicurezza urbana “Licata Sicura”. Il tessuto sociale di Licata, infatti, nonostante la presenza di rilevanti attività economiche, è caratterizzato da forti criticità sia per la presenza di un elevato tasso di disoccupazione che per la pervasiva azione della criminalità organizzata, fortemente radicata nel territorio.

Ad apporvi la firma sono stati il prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, e il sindaco di Licata, Giuseppe Galanti. Si tratta di uno strumento che prevede una intensa collaborazione tra Stato e Comune per intercettare fenomeni di deviazione, situazioni di disagio sociale, degrado, aree di criticità, emergenze e istanze del territorio e individuare azioni anche per migliorare la partecipazione dei cittadini.

Il patto, tra l’altro, vuole anche migliorare il raccordo tra Forze di polizia e polizia locale nell'interscambio delle informazioni e nella pianificazione di iniziative di formazione e aggiornamento professionale.

E' prevista la costituzione di una “Cabina di regia” coordinata da un delegato del prefetto, della quale faranno parte i rappresentanti delle Forze di polizia e il comandante della polizia locale oltre ad eventuali altri referenti indicati dal prefetto e dal sindaco in funzione dei temi di volta in volta trattati.

Alle riunioni della Cabina potranno partecipare i rappresentanti della Curia arcivescovile e dell’ufficio Scolastico provinciale per avviare iniziative nell’ambito delle “sicurezza partecipata” per promuovere un maggiore  coinvolgimento dei cittadini e stimolare una presenza attiva sul territorio.

“Licata Sicura” costituisce un importante strumento innovativo di collaborazione tra istituzioni rispetto ad una realtà particolarmente complessa nella quale è comunque forte l’esigenza di una costante “attenzione” nella prevenzione e repressione di fenomeni particolarmente diffusi - degrado e devianza -, e per migliorare il livello di cittadinanza attiva e di partecipazione sociale. 

Alla sottoscrizione erano presenti i vertici provinciali delle Forze di polizia, l’arcivescovo di Agrigento e un rappresentante dell’ufficio Scolastico provinciale.

Firma del patto per Licata sicura