Antimafia: conclusa la presentazione del progetto Masiip nelle prefetture coinvolte

Logo MASIIP
9 Giugno 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 9 Giugno 2021, ore 19:20
Lo scopo è consolidare la collaborazione con enti locali e stazioni appaltanti nelle regioni Obiettivo 1

Si sono conclusi oggi, con le tappe a Palermo e a Messina, gli incontri di presentazione del progetto per il rafforzamento del monitoraggio ai fini antimafia nel settore delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari (progetto Masiip) con i gruppi interforze operativi nelle prefetture interessate delle regioni Obiettivo 1: Campania, Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia.

Obiettivo dell'intensa attività di diffusione dei contenuti e delle finalità del progetto è consolidare la collaborazione con gli enti locali e con gli operatori delle stazioni appaltanti o centrali di committenza dei territori coinvolti nel progetto.

Oltre 40 gli incontri effettuati complessivamente a questo scopo, secondo questa tabella di marcia:

Caserta, Avellino, Benevento, Napoli e Salerno per la Campania; Potenza e Matera per la Basilicata; Reggio Calabria, Cosenza, Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone per la Calabria; Bari, Brindisi, Lecce, Taranto, Foggia per la Puglia e Agrigento, Caltanissetta, Trapani, Siracusa, Catania, Enna, Ragusa, Palermo e Messina per la Sicilia.

Contemporaneamente, le attività progettuali sono state presentate anche alle due grandi stazioni appaltanti Rete ferroviaria italiana (Rfi) e Anas, e sono partite le attività di formazione, che proseguiranno per tutta la durata del progetto.