Arrestato a Ferrara uno dei terroristi di Marsiglia

Arresto terrorista (fermo immagine video Polizia di Stato)
9 Ottobre 2017
Temi
Ultimo aggiornamento
Giovedì 12 Ottobre 2017, ore 13:42
L’operazione è stata condotta su mandato delle autorità francesi

Anis Hannachi era in bicicletta quando, questa notte, gli uomini della Digos lo hanno bloccato. Passeggiava in una delle vie di Ferrara. 

Il mandato di arresto è stato emesso dalle autorità francesi che accusano Anis di essere l’omicida, insieme a suo fratello Ahmed, delle due ragazze francesi assassinate il 1° ottobre, nei pressi della stazione di Marsiglia.
Secondo gli investigatori, il giovane aveva avuto un passato come foreign fighter in Siria ed era stato proprio lui a indottrinare il fratello e a provocarne la radicalizzazione.

Il provvedimento è arrivato al termine dell’attività investigativa, coordinata dal Servizio centrale per il contrasto del terrorismo esterno della Direzione centrale polizia di prevenzione, in collaborazione con le autorità francesi.

Quando gli agenti della Digos di Bologna e di Ferrara hanno compiuto il fermo, Anis non aveva con sé documenti e ha dichiarato di essere algerino presentandosi con un nome di fantasia. Ma le analisi delle impronte digitali hanno scoperto la sua vera identità.