Bergamo, "Laghi Sicuri" contro la contraffazione e l'abusivismo

Bergamo, "Laghi Sicuri"
Foto di
prefettura di Bergamo
16 Settembre 2020
Temi
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 16 Settembre 2020, ore 13:25
Con l'intesa firmata in prefettura che coinvolge i comuni rivieraschi

Le amministrazioni comunali di Lovere e Sarnico si impegnano ad utilizzare i fondi assegnati per intensificare i controlli e la sorveglianza, da parte del personale di Polizia Locale, nelle aree maggiormente interessate dall’afflusso dei turisti e per il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza nelle zone del lungolago di Lovere e in prossimità dei lidi comunali di Sarnico. 

Sono stati, infatti, siglati stamattina presso la prefettura di Bergamo, i “Protocolli d’intesa Laghi Sicuri-Estate 2020”, inseriti nell’ambito dell'iniziativa finanziata dal ministero dell’Interno e rivolta a 25 Comuni - con territorio limitrofo ai primi dieci laghi italiani per estensione – che, sino al 31 ottobre 2020, realizzeranno iniziative per la prevenzione e il contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione.

L'iniziativa prevede, inoltre, la promozione di campagne informative sui danni derivanti dall'uso di prodotti contraffatti.

Hanno sottoscritto l'intesa, il prefetto, Enrico Ricci, alla presenza dei vertici provinciali delle Forze di polizia, con il sindaco del Comune di Sarnico, Giorgio Bertazzoli, e l’assessore al Bilancio, Finanze e Personale del Comune di Lovere, Nicola Macario.