Bilancio sul G20 di Napoli, prefetto Valentini: una prova di maturità della città

Napoli, il porto (repertorio)
Foto di
Imagoeconomica
25 Luglio 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Martedì 27 Luglio 2021, ore 09:11
«Grande impegno della prefettura, che ha saputo gestire l'evento momento per momento»

«I lavori sono andati bene e la città ha risposto in modo ordinato e composto all'evento». Queste le parole del prefetto Marco Valentini, in un'intervista rilasciata a "La Repubblica" di Napoli a conclusione del G20 su ambiente, clima ed energia che per due giorni ha visto impegnati ministri e delegati nelle sale di Palazzo Reale.  

Il prefetto, soddisfatto di come il modello del coordinamento e del raccordo tra le istituzioni pubbliche abbia funzionato, ha evidenziato lo sforzo organizzativo ed operativo e riconosciuto lo spirito di collaborazione tra tutte le amministrazioni coinvolte, esprimendo in maniera particolare il proprio ringraziamento ai vertici e al personale delle Forze dell'ordine, impegnate a garantire la sicurezza e l'ordine pubblico: «Quando le cose vanno bene è perché c'è un impegno responsabile di chi serve le istituzioni».  

Ha sottolineato, inoltre, la delicata attività svolta dalla prefettura, dalla Protezione civile, dalle Asl, dai Vigili del Fuoco, dalle Forze dell'ordine, che hanno contribuito insieme a far funzionare la cabina di regia dell'evento istituita presso l'Ufficio territoriale del Governo e a risolvere tempestivamente le eventuali criticità. 

«In questi giorni - ha aggiunto - ho anche visitato la sala operativa, in formato interforze, della questura e ho potuto constatare l'eccellente livello tecnologico per la gestione di eventi complessi come il G20».

A conclusione dell'intervista, il prefetto ha riconosciuto la riuscita dell'evento come il risultato dell'impegno di donne e uomini «che si sono presi cura, in modo responsabile, dell'immagine del nostro bellissimo paese».