Carnevale a Venezia in sicurezza

Venezia
7 Febbraio 2017
Temi
Ultimo aggiornamento
Venerdì 10 Febbraio 2017, ore 17:53
Le misure studiate dal Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica dedicato oggi all’edizione 2017 del Carnevale di Venezia, in programma dall’11 al 28 febbraio 2017, alla quale ha partecipato anche il Procuratore Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo, oltre ai vertici delle Forze dell’Ordine e dei Vigili del Fuoco, ai rappresentanti del Comune di Venezia, del Suem 118 e della società Trenitalia.

Allo studio tutte le misure idonee a garantire la sicurezza delle migliaia di persone che parteciperanno alle varie iniziative del centro storico lagunare: dalla predisposizione dei servizi di polizia a quelli di natura sanitaria ed organizzativa, con la pianificazione, per il deflusso, anche di corse di treni straordinari in uscita da Venezia, oltre alla sospensione della circolazione stradale sul Ponte della Libertà, in caso di necessità.

Saranno impiegati i Nuclei speciali antiterrorismo della Polizia di Stato e dei Carabinieri a protezione degli obiettivi sensibili.

Saranno presidiati i principali punti di accesso alla città con l’attivazione di controlli a campione. Nei giorni di maggiore afflusso sarà predisposto il transennamento dell’intera Piazza San Marco, con la creazione, per la gestione dei flussi turistici, di varchi di accesso vigilati dalle Forze dell’Ordine per gli opportuni controlli di sicurezza, con il supporto della Polizia Locale del Comune di Venezia.

Per quanto riguarda, inoltre, le sfilate dei carri allegorici di Ceggia, Jesolo e San Stino di Livenza, d’intesa con i sindaci, il Comitato ha deciso di potenziare le misure di sicurezza e di vigilanza, coinvolgendo anche le polizie locali, anche con l’installazione di barriere di difesa passiva.