Catania, è operativo l’osservatorio metropolitano per i minori a rischio

Prefettura di Catania
21 Aprile 2021
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 21 Aprile 2021, ore 20:25
Istituito in prefettura per il coordinamento, il monitoraggio e la pianificazione di interventi e strategie nei quartieri disagiati del territorio

Prima riunione questa mattina in prefettura dell’Osservatorio metropolitano di coordinamento e monitoraggio per la pianificazione degli interventi e delle strategie nei quartieri più disagiati del territorio catanese.

Convocata, in videoconferenza, dal prefetto Maria Carmela Librizzi, vi hanno preso parte tutti i soggetti firmatari dell’accordo tra Pubbliche Amministrazioni sottoscritto lo scorso gennaio.

Nel corso dell’incontro sono state individuate le azioni prioritarie da avviare per l’immediata operatività dell’organismo. Queste le decisioni prese:

•    “mappatura” dei quartieri più a rischio a opera di un gruppo di lavoro con rappresentanti delle Forze di polizia, dell’Ufficio scolastico provinciale e della Diocesi, sulla base di indicatori di criticità elaborati dai rappresentanti degli organi giudiziari;

•    istituzione di tavoli tematici secondo i profili di interesse del protocollo, con la partecipazione anche di rappresentanti di altre Istituzioni pubbliche, e associazioni del terzo settore attivi con i minori a rischio;

•    previsione di un focus specifico sulla dispersione scolastica;

•    messa in rete di tutti i protocolli e gli osservatori per un più efficace coordinamento.

Sulla base delle suddette iniziative e dei dati che saranno raccolti si procederà alla pianificazione strategica degli interventi con la previsione di momenti formativi degli operatori del settore, l’implementazione delle iniziative di “educazione alla legalità” nelle scuole e la costituzione di equipe multidisciplinari dedicate ai minori a rischio.