Cimice asiatica, allo studio a Sondrio le contromisure

Colture di meli
13 Febbraio 2020
Temi
Ultimo aggiornamento
Lunedì 17 Febbraio 2020, ore 15:39
Riunione in prefettura per affrontare l'emergenza-agricoltura del territorio

Su richiesta della Coldiretti, si è tenuta oggi nella prefettura di Sondrio una riunione, presieduta dal prefetto Salvatore Pasquariello, per affrontare quella che si sta rivelando un'emergenza per l'agricoltura del territorio, la diffusione parassitaria della “cimice asiatica”.

Maggiormente colpite nel settentrione le aree ortofrutticole, in particolare le colture del melo. Grande preoccupazione è stata manifestata dai rappresentanti dei produttori e delle aziende agricole per quanto sta accadendo alle loro colture e per il ritardo, da parte del ministero dell’Ambiente, nell’adozione del decreto di autorizzazione al lancio dell’ooparassitoide Trissolcus japonicus, un parassita capace di neutralizzare l’insetto stesso.

Occorrerà intensificare la collaborazione scientifica tra l'Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste (Ersaf) e Fondazione Fojanini, anche confrontandosi con i tecnici delle aziende che operano nel settore. Nel mese di marzo si terrà un incontro sul tema con specialisti provenienti da altre regioni, che già hanno avuto modo di occuparsi della problematica, dal quale emergeranno le linee guida da attuare.

Sondrio, la riunione in prefettura
Allegati
File
Allegato Dimensione
Prefettura di Sondrio-comunicato 13.02.2020 42.87 KB