Corridoi umanitari per cittadini afghani, oggi firma del protocollo di intesa al Viminale

Corridoi umanitari per cittadini afghani, oggi firma del protocollo di intesa al Viminale
3 Novembre 2021
Ultimo aggiornamento
Giovedì 4 Novembre 2021, ore 14:31
Presente il ministro Lamorgese

Aprire un canale di ingresso legale per cittadini afghani bisognosi di protezione internazionale provenienti da Pakistan e Iran, ed eventuali altri Paesi di primo asilo o Paesi di transito. É l'obiettivo del protocollo di intesa la cui sottoscrizione, il 4 novembre al Viminale, alla presenza del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, verrà trasmessa in diretta streaming alle ore 13 sul sito interno.gov.it e sul canale Youtube del ministero dell'Interno.

Il documento è la sintesi di un lavoro coordinato dal dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione del Viminale al quale hanno preso parte i rappresentanti del ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale (Maeci), della Conferenza episcopale italiana, della Comunità di Sant’Egidio, della Federazione delle Chiese Evangeliche, della Tavola Valdese, dell'Associazione ricreativa e culturale italiana (Arci), dell’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e il contrasto delle malattie della povertà (Inmp), dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim) e dell'Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati (Unhcr).

4 Novembre 2021