Cremona, rafforzati i controlli contro riaperture di locali di ristorazione

Prefettura di Cremona
13 Gennaio 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 13 Gennaio 2021, ore 17:25
Il prefetto ha convocato sulla questione il comitato provinciale ordine e sicurezza

Il prefetto di Cremona Vito Danilo Gagliardi ha convocato una riunione del comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per esaminare gli aspetti connessi all’iniziativa #IOAPRO1501, che paventa l'apertura delle attività di ristorazione in contrasto con la vigente normativa anti-covid.

Pertanto, è stata disposta l’intensificazione dei servizi di vigilanza e controllo, anche con l’ausilio delle Polizie locali, presso i locali che dovessero aderire all’iniziativa.

Durante i controlli, nel caso di accertamento di attività svolte in violazione della normativa vigente, oltre all’adozione dei provvedimenti sanzionatori nei confronti di esercenti e avventori, gli operatori sono stati sensibilizzati a chiedere, a supporto, l’intervento, sul posto, delle pattuglie della Guardia di Finanza, Nucleo di Polizia Tributaria, anche per le verifiche in ambito fiscale, e dei Carabinieri Tutela della Salute – N.A.S. per i profili di competenza.

Si tratta di misure disposte a salvaguardia dei cittadini e degli esercenti che, in questi mesi, a costo di enormi sacrifici hanno rispettato le prescrizioni normative e che isolate condotte non devono mettere a repentaglio.

Il prefetto che nelle scorse settimane ha più volte ricevuto una delegazione dei ristoratori cremonesi, ha voluto esprimere la vicinanza delle Istituzioni ai commercianti duramente colpiti dalle limitazioni rese necessarie dall’attuale emergenza sanitaria.