Educazione civica e stradale: conclusa a Vicenza la VII edizione de “La strada giusta”

Conclusa a Vicenza la VII edizione de "La strada giusta"
Foto di
Prefettura Vicenza
4 Giugno 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Lunedì 7 Giugno 2021, ore 13:16
Con la partecipazione di oltre tremila studenti. Il prefetto alla cerimonia di premiazione

Si è conclusa riscuotendo un grande successo la settima edizione a Vicenza del progetto “La Strada Giusta”, il percorso formativo, promosso dalla prefettura, di educazione stradale e prevenzione degli incidenti per gli studenti vicentini.

Quest'anno, per adattare i contenuti dell’iniziativa al contesto pandemico in atto, l'attenzione degli studenti è stata orientata, oltre che a una guida consapevole, per il tema della sicurezza stradale, anche sull’importanza dell’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, per la salvaguardia della salute collettiva.

L’iter formativo, rivolto come di consueto alle classi terze e quarte degli istituti superiori della provincia, si è svolto in modalità completamente a distanza.

Sono stati 41 i gruppi delle scuole che hanno partecipato al tradizionale concorso a premi, nella corrente edizione sintetizzato nello slogan: “Allaccia la mascherina!”, a testimonianza dell’entusiasmo e della effettiva partecipazione dei ragazzi, con oltre tremila presenze agli incontri formativi.

«La strada giusta è la metafora della vita - ha osservato il prefetto di Vicenza Pietro Signoriello intervenendo all'evento finale - che per essere davvero giusta deve essere percorsa consapevolmente ed in sicurezza. Non è solo un percorso di educazione alla guida quanto piuttosto qualcosa di più complessivo che è riferibile alla cultura della legalità che deve riguardare ogni aspetto della nostra vita».