Espulso 43enne tunisino radicalizzato per motivi di sicurezza dello Stato

Espulsione per la sicurezza dello Stato (foto di repertorio)
22 Aprile 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Giovedì 22 Aprile 2021, ore 13:34
Decisive le indagini sul web di Digos e Polizia Postale

Prosegue l'attività di prevenzione antiterrorismo con il rimpatrio di un cittadino tunisino di 43 anni, residente a Perugia, in esecuzione del decreto emesso dal ministro dell'Interno per motivi di sicurezza dello Stato. 

Dalle indagini condotte dalla Digos del capoluogo umbro, con il supporto della Polizia Postale, sono emersi elementi comprovanti l'adesione del cittadino tunisino allo Stato Islamico, tra cui alcuni post sul profilo Facebook giustificativi degli attentati rivendicati dalla organizzazione terroristica e di esaltazione del martirio. 

Con il rimpatrio avvenuto ieri dalla frontiera aerea di Roma-Fiumicino, salgono a 546 le espulsioni/allontanamenti per motivi di sicurezza dello Stato eseguiti dal 2015 ad oggi, 26 dei quali nel 2021.