Guardie giurate, al via il percorso per il decreto su requisiti e formazione

Viminale, panoramica dei partecipanti allla riunione della commissione consultiva sulla vigilanza privata. In fondo, quarto da sinistra, il sottosegretario Molteni
14 Marzo 2019
Temi
Ultimo aggiornamento
Martedì 19 Marzo 2019, ore 13:57
Primo confronto nell'ambito della commissione consultiva centrale con la partecipazione del sottosegretario Molteni

Al via questa mattina al Viminale, nell'ambito della commissione consultiva centrale per le attività della vigilanza privata, il confronto con le associazioni dei datori di lavoro e le organizzazioni sindacali di settore, e con le associazioni che rappresentano il sistema bancario assicurativo e la grande distribuzione.

Al centro dell'incontro, al quale ha partecipato il sottosegretario all'Interno Nicola Molteni, la proposta di provvedimento sui requisiti minimi professionali e di formazione delle guardie particolari giurate, messa a punto dal dipartimento della Pubblica sicurezza del ministero.

Il percorso avviato oggi, ha dichiarato Molteni, «ci porterà all’adozione di un provvedimento ministeriale atteso da quasi 10 anni, che dovrà acquisire il parere della Conferenza Stato-Regioni, e che servirà a rendere questa importante categoria di operatori della sicurezza ancora più qualificata».