Una "guida al lavoro sicuro" per lavoratori e imprese di Verona

Facciata della prefettura di Verona
10 Giugno 2021
Ultimo aggiornamento
Giovedì 10 Giugno 2021, ore 14:17
Buone pratiche in prefettura per prevenire il rischio di incidenti e rilanciare le attività produttive in sicurezza

Una “guida al lavoro sicuro”, da distribuire ai lavoratori e alle imprese, per illustrare loro le buona pratiche, i sistemi di controllo interni e le misure di auto-tutela utili a prevenire il rischio di incidenti. 

Questa è la proposta presentata ieri in occasione della riunione in videoconferenza del tavolo "Sicurezza sui luoghi di lavoro", presieduta dal prefetto di Verona Donato Carfagna, alla quale hanno preso parte i rappresentanti provinciali delle Forze dell’ordine, dello Spisal-Ulss, dell’Inps, dell’Inail, dell’Ispettorato del lavoro, di Cgil, Cisl e Uil, di Confindustria, dell’Associazione Piccole e Medie Imprese, di Confartigianato, di Casartigiani e di Confederazione Nazionale Artigianato.

La guida, elaborata da un gruppo di lavoro coordinato dallo Spisal, rappresenta uno strumento utile per diffondere la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro sulla base di un modello già sperimentato per la sicurezza e la regolarità del lavoro nei cantieri edili.

Nell'ottica di compiere un'azione mirata a ridurre il fenomeno degli incidenti sul lavoro, oltre alla promozione di campagne di informazione e formazione, le parti, con riferimento al piano dei controlli presso le unità produttive, hanno condiviso la necessità di proseguire l'esperienza delle "squadre miste" Spisal - Forze dell'ordine - Vigili del Fuoco - Ispettorato territoriale del lavoro. 

Una particolare attenzione sarà, inoltre, riservata alle attività di contrasto al lavoro irregolare, legato per alcuni aspetti al tema della sicurezza, realizzando una circolarità delle informazioni tra tutti i soggetti pubblici coinvolti nei controlli, nella consapevolezza che spesso le irregolarità contributive e fiscali sono il segnale di una scarsa attenzione anche al profilo della sicurezza dei luoghi di lavoro.

Si è anche concordato di organizzare un evento di lancio delle iniziative nel corso di un’assemblea straordinaria sulla sicurezza sul lavoro, destinata ai referenti dei lavoratori ed ai responsabili della sicurezza aziendali.

Il prefetto, infine, ha sottolineato la necessità, in un momento di ripresa delle attività economiche, con migliaia di cantieri che vengono segnalati di prossima apertura nella provincia di Verona, di operare per garantire una reale formazione dei datori di lavoro e dei lavoratori sugli aspetti sostanziali, dai quali dipende la sicurezza nei diversi contesti lavorativi.