Incontro al Viminale tra il ministro Lamorgese e l’ambasciatore della Repubblica tunisina Moez Sinaoui

Palazzo Viminale
Foto di
Imagoeconomica
6 Agosto 2021
Ultimo aggiornamento
Sabato 7 Agosto 2021, ore 13:13
Confermate le intese tecniche bilaterali in materia di procedure di rimpatrio e l’impegno del Paese nordafricano nel contrasto al traffico di esseri umani e all’immigrazione clandestina

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha incontrato oggi al Viminale l’ambasciatore della Repubblica tunisina, Moez Sinaoui, per un confronto sull’evoluzione del quadro politico nel Paese nordafricano e sull’andamento dei flussi migratori lungo la rotta del Mediterraneo centrale.

La responsabile del Viminale ha ricevuto ampie rassicurazioni da parte dell’ambasciatore tunisino sulla validità di tutte le intese tecniche bilaterali in materia di procedure di rimpatrio e sul personale impegno del presidente della Repubblica tunisina, Kais Saied, per intensificare le misure finalizzate al contrasto delle organizzazioni criminali di trafficanti di esseri umani e al contenimento della pressione esercitata dai flussi di immigrazione clandestina sulla frontiera esterna dell’Unione europea.