Intesa a Palermo per prevenire i tentativi di infiltrazione criminale nell’economia del territorio

Palermo
Foto di
Imagoeconomica
10 Giugno 2021
Ultimo aggiornamento
Giovedì 10 Giugno 2021, ore 17:02
Stipulata tra prefettura, comune e aziende municipalizzate per tutelare la ripresa delle attività

Innalzare il livello di collaborazione e cooperazione tra prefettura, comune e aziende partecipate Amap, Rap, Amg e Amat per promuovere azioni finalizzate alla prevenzione di possibili infiltrazioni criminali nell’economia legale del territorio. 

È questo l’obiettivo perseguito con la proroga del protocollo del 2018, sottoscritta oggi in video conferenza dal prefetto di Palermo Giuseppe Forlani, dal sindaco Leoluca Orlando e dai vertici delle aziende municipalizzate per potenziare, appunto, il livello dei presidi volti a prevenire il rischio di infiltrazione mafiosa nei settori degli appalti e contratti pubblici, soprattutto nell’attuale congiuntura di ripresa economica.

Tra gli interventi di maggior efficacia introdotti nel documento, l’estensione delle cautele antimafia nella forma più rigorosa delle “informazioni” all’intera filiera degli esecutori e dei fornitori, e agli appalti di lavori pubblici sottosoglia.

Nel corso dell’incontro, il prefetto ha ribadito l'importanza della collaborazione con l’amministrazione Comunale e richiamato l’attenzione degli amministratori locali sul tema della sicurezza sui luoghi di lavoro, sottolineando l’importanza di una attenta azione di vigilanza. 

Allegati
File
Allegato Dimensione
Il testo del protocollo 299.49 KB