Lecco, validato il Piano di emergenza della diga di Pagnona

Diga di Pagnona
15 Ottobre 2020
Temi
Ultimo aggiornamento
Giovedì 15 Ottobre 2020, ore 20:40
E’ stato predisposto da regione Lombardia in raccordo con la prefettura di Lecco

Validato il Piano di Emergenza della diga di Pagnona predisposto da regione Lombardia, in raccordo con la prefettura di Lecco e con la collaborazione dei comuni territorialmente interessati. L’ok è arrivato questa mattina al termine di una riunione presso la  Sala Don Ticozzi della provincia di Lecco.

Il Piano riporta gli scenari riguardanti le aree potenzialmente interessate dall’onda di piena, le strategie operative per fronteggiare una situazione di emergenza, il modello di intervento e le specifiche attivazioni organizzate in fasi operative connesse alle fasi di allerta.

La diga di Pagnona è stata inserita nel programma triennale di aggiornamento dei Documenti di Protezione Civile delle ‘’grandi dighe’’ a scala nazionale come una delle dighe di massima priorità (priorità 1) che ricadono nel territorio lombardo.
 
Alla riunione, presieduta dalla prefettura di Lecco, hanno preso parte, oltre i rappresentanti delle Forze dell’ordine,  Andrea Zaccone e Antonella Belloni, di regione Lombardia, Marco Derrigo e Amanda Ballarè di Utr Lecco regione Lombardia, Fabio Valsecchi della provincia di Lecco, Davide Maroni della comunità montana della Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera, i sindaci dei comuni di Dervio, Premana, Sueglio e Valvarrone, Giovanni Rocchi e Piero Luigi Bianchi di Enel Green Power SpA, Domenico Sergi,  Lorenzo Corti e  Giovanni De Carlo di RFI,  Aurelio Cola della Navigazione del Lago di Como.

Allegati
File
Allegato Dimensione
Il comunicato 517.26 KB