Massa Carrara: supporto per l'inclusione e l'orientamento dei migranti

Centro accoglienza migranti
Foto di
Redazione web (repertorio)
19 Novembre 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Lunedì 22 Novembre 2021, ore 14:11
Presentato il progetto FAMI dal Consiglio territoriale per l'immigrazione della prefettura

Migliorare la governance del fenomeno migratorio nell’attività di accoglienza, inclusione e integrazione fornendo, in particolare, assistenza e supporto ai migranti per l’accesso agli Uffici pubblici e ai servizi.

Si tratta del progetto Fami Sirio Migranti – Strategie Informative di Rete per l'inclusione e l'orientamento ai servizi presentato ieri nel Consiglio Territoriale per l’Immigrazione riunito ieri in videoconferenza presso la prefettura di Massa Carrara.

Il programma è stato elaborato sulla base di reali bisogni del contesto ambientale monitorati dal Consiglio Territoriale per l’Immigrazione nel biennio 2018/2019, sulla base delle necessità rilevate da specifici segnalatori quali: fenomeni di abbandono e dispersione scolastica, difficoltà nella gestione dell’informazione rivolta a questa particolare fascia d’utenza, constatazione della scarsa conoscenza  dei diritti di cittadinanza sociale da parte degli immigrati con conseguente riduzione dell’accesso ai servizi a tutela della salute, difficoltà nella sistemazione alloggiativa e all’accesso  all’istruzione ed al lavoro, senza trascurare le situazioni di irregolarità rilevate in ambito lavorativo.

Il progetto è stato predisposto con un lavoro di rete che ha visto il coinvolgimento della prefettura, quale capofila, nonché dell’Ufficio Scolastico Territoriale, del centro provinciale per l’Istruzione degli Adulti e della scuola superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento S. Anna di Pisa, in raccordo con l’istituto Psicoanalitico per le Ricerche Sociali (IPRS), ed è stato realizzato grazie al finanziamento del ministero dell’Interno-dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, con le risorse Fondo Asilo Immigrazione e Integrazione (FAMI) per le prefetture per il 2021.

Sulla base delle criticità rilevate è stato previsto un articolato percorso formativo, rivolto ai dipendenti delle amministrazioni pubbliche, ai docenti, agli operatori delle strutture di accoglienza.

La prefettura di Massa Carrara implementerà sul suo sito internet, alla voce FAMI, le informazioni sul progetto e i moduli d’iscrizione per i percorsi formativi rivolti sia ai dipendenti delle PA che agli operatori del settore privato e sociale.