Il ministro Lamorgese in videoconferenza con i sindaci delle città metropolitane

Ministro Lamorgese in videoconferenza
Foto di
Michele Ciavarella
9 Giugno 2020
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 10 Giugno 2020, ore 10:31
Incontri operativi periodici per condividere strategie in tema di sicurezza nelle grandi città

Un incontro di ascolto e proposta tra il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese e i sindaci delle città metropolitane si è tenuto oggi in videoconferenza dal Viminale. Il lungo e costruttivo confronto ha consentito ai sindaci di chiedere interventi normativi ed operativi ritenuti indispensabili per rafforzare l'attività delle polizie locali e assicurare la più efficace collaborazione con le forze di polizia. In particolare sono state segnalate le esigenze di ottimizzare l’interconnessione delle sale operative e l’accesso alle banche dati, di consentire nuove assunzioni di personale e di incrementare la possibilità di fare ricorso a prestazioni di lavoro straordinario.

I sindaci hanno anche manifestato la preoccupazione per le difficoltà finanziarie degli enti locali, in particolare di quelli che già versano in situazioni di pregressa precarietà. E’ stata anche sollevata la questione dell’esercizio dei poteri di ordinanza sindacale con particolare riguardo alla gestione della fase di riapertura delle attività sociali, economiche e commerciali, dopo il lungo periodo di lockdown.

La titolare del Viminale ha ringraziato tutti i sindaci per l'attività svolta in questa situazione di grave sofferenza economica e sociale, impegnandosi a sviluppare un confronto continuo e costruttivo per gestire al meglio il modello della sicurezza integrata anche attraverso la sottoscrizione di specifici patti per la legalità.

Il ministro ha preso atto della richiesta dei sindaci di rafforzare i controlli serali e notturni nei quartieri della “movida”, sottolineando la necessità di proseguire la stretta collaborazione con le amministrazioni locali e rilevando l’importanza dell’attività di sensibilizzazione, per indurre comportamenti responsabili capaci di evitare il rischio di una ripresa del contagio.

Il ministro Lamorgese ha infine rinnovato l'impegno del Viminale a sostenere tutti gli enti locali ed ha proposto di adottare, come metodo di lavoro, incontri operativi periodici, anche in videoconferenza, per condividere strategie in tema di sicurezza nelle grandi città, per elaborare proposte per la presentazione in tempi rapidi di un pacchetto normativo da valutare insieme al governo.