Napoli, accordo per prevenire il crimine ai danni di banche e clientela

Napoli, piazza del Plebiscito (repertorio)
Foto di
imagoeconomica
14 Ottobre 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Giovedì 14 Ottobre 2021, ore 09:51
Prefettura e Abi firmano protocollo per potenziare il sistema di sicurezza

Un maggiore scambio di informazioni tra Forze di polizia e aziende creditizie per prevenire fenomeni di criminalità ai danni delle stesse e della loro clientela. A tal fine è stato sottoscritto ieri l'accordo tra prefettura di Napoli e Associazione bancaria italiana (Abi).

Il protocollo definisce le misure da promuovere in tema di sicurezza anticrimine nel settore bancario, con particolare riguardo alla prevenzione dagli attacchi con tecniche di cyber physical security, dai reati predatori, dagli atti vandalici e terroristici, dalle rapine e furti ai danni degli Atm e dalle truffe ai danni della popolazione di età più avanzata.

All'intesa hanno aderito Banca Generali, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Banca Regionale di Sviluppo, Banca Sella, Banco Bpm, Che Banca!, Compass, Credit Agricole, Credito Emiliano, Deutsche Bank, Fideuram, Intesa San Paolo e Unicredit.

Allegati
File
Allegato Dimensione
Il comunicato 190.87 KB
File
Allegato Dimensione
Il protocollo 309.38 KB