Napoli, monitoraggio in prefettura sulla stato della sicurezza nel primo municipio

Prefettura di Napoli
4 Maggio 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Martedì 4 Maggio 2021, ore 15:34
Operativi dal 2019, i tavoli di osservazione mirano a intercettare i bisogni del territorio e le possibili soluzioni 

Il prefetto di Napoli, Marco Valentini, ha presieduto, oggi presso il Palazzo di Governo, il tavolo di osservazione sulla sicurezza urbana della I Municipalità di Napoli per un punto di situazione e un confronto con i rappresentanti dell’amministrazione comunale sui bisogni e le aspettative dei cittadini in quella parte di territorio.

Previsti dall'accordo Conferenza Stato - Città e autonomie locali del 26 luglio 2018 per l'attuazione della sicurezza urbana – tali strumenti sono operativi dal 2019 per ciascuna delle Municipalità del comune di Napoli con il compito di monitorare costantemente le esigenze di sicurezza dei territori, impostare soluzioni per le singole problematiche, offrire concreti contributi per interventi più generali da sottoporre poi all'attenzione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. Da allora sono stati registrati interventi significativi come l’incremento dei progetti di videosorveglianza con l’installazione di nuovi dispositivi, l’aggiornamento tecnologico e la messa a sistema di quelli esistenti ed altre progettualità in fase di elaborazione.

Nel corso della riunione, particolare attenzione è stata data al fenomeno della movida da parte delle Forze dell'ordine e della Polizia locale nell’attuale condizione di emergenza epidemiologica e per la concentrazione nell’area della Municipalità di numerosi luoghi di ritrovo, molto frequentati durante il fine settimana anche da persone provenienti da altre zone del capoluogo e dell’area metropolitana.

Altra  questione affrontata, quella dei parcheggiatori abusivi, in merito alla quale è prevista la stipula di un accordo per contrastare il fenomeno, attraverso controlli incrociati sulle loro situazioni reddituali e sono allo studio soluzioni per incrementare le aree pedonalizzate per favorire l’utilizzo di spazi all’aperto da parte degli esercenti.

Presenti all’incontro anche l'assessore alla Sicurezza Urbana del comune e il presidente della Municipalità insieme ai quali il prefetto ha voluto ribadire l'importanza della collaborazione tra le istituzioni e gli interlocutori sociali attivi sul territorio per individuare percorsi condivisi nella migliore soluzioni dei problemi.