Oltre 125mila euro a vittime di reati mafiosi e 280mila a vittime di reati intenzionali violenti

Indennizzi per le vittime dei reati di tipo mafioso e intenzionali violenti
Foto di
Imagoeconomica
30 Settembre 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Giovedì 30 Settembre 2021, ore 16:29
Risarcimenti e indennizzi sono stati deliberati dal Comitato di solidarietà presieduto dal prefetto Cardona

Il Comitato di solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso e dei reati intenzionali violenti ha esaminato nella seduta di oggi, presieduto dal Commisario per il coordinamento delle iniziative di solidarietà Marcello Cardona, una serie di istanze di risarcimento e di indennizzo deliberando di destinare a titolo di indennizzo complessivi 125.357 euro a due persone vittime di reati mafiosi, e di assegnare circa 283mila euro di indennizzi predeterminati normativamente a vittime di reati intenzionali violenti.

Tra loro, familiari di vittime di femminicidio e violenza di genere, e persone che hanno subito reati a sfondo sessuale.

Nella stessa seduta sono state anche assegnate anche 4 borse di studio per un totale di oltre 37mila euro in favore di minori, nell'ambito delle competenze del Commissario in materia di sostegno al diritto allo studio degli orfani di crimini domestici e di reati di genere, minorenni o maggiorenni economicamente non autosufficienti, ed è stato deliberato il rimborso di oltre 3.700 euro spese mediche sostenute per 2 minorenni.