Un Osservatorio a Pesaro e Urbino contro usura e riciclaggio

Prefettura di Pesaro e Urbino
26 Giugno 2020
Temi
Ultimo aggiornamento
Venerdì 26 Giugno 2020, ore 16:24
Il prefetto: supportare la ripresa e tutelare imprese e famiglie

Proteggere l'economia legale dagli interessi della criminalità organizzata nella fase di ripresa dell'emergenza Covid19. A tale scopo verrà istituito, nella prefettura di Pesaro e Urbino, l'Osservatorio provinciale permanete. Svolgerà un'azione di monitoraggio del territorio per la salvaguardia di imprese e famiglie.

La mancanza di liquidità, infatti, può innescare derive inaspettate con il rischio di cadere nelle mani della malavita finendo con il restare invischiati in casi di usura o riciclaggio.

Compito dell'Osservatorio sarà di «intercettare e anticipare sul tempo segnali di fenomeni illeciti - ha detto il prefetto Vittorio Lapolla in un'intervista al Corriere Adriatico - o comunque tali da pregiudicare una sana e duratura ripresa dell'economia».

Alla lotta all'usura e al riciclaggio si affianca la prevenzione antimafia con un importate collaborazione con la Camera di commercio delle Marche. Ha messo a disposizione della prefettura la piattaforma "Rex", un sistema innovativo di indagine - messo a punto da Infocamere - che permette, in sinergia con le Forze dell'ordine collegate, il monitoraggio del territorio sfruttando il database del Registro delle imprese.

Attraverso tale strumento, precisa il prefetto, «sarà ora possibile disporre di un ricco patrimonio informativo capace di facilitare l'individuazione di possibili fenomeni anomali nella vita delle imprese» e supportare, così, l'azione di contrasto alla criminalità organizzata e la promozione dell'economia legale.