Paralimpiadi, Lamorgese: premiato l’impegno della Polizia di Stato nella promozione dello sport come strumento di inclusione

Logo Fiamme oro Tokyo 2020
4 Settembre 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Sabato 4 Settembre 2021, ore 19:31
Così il ministro dell’Interno al termine della partecipazione ai giochi del gruppo sportivo delle Fiamme Oro che ha conquistato 25 medaglie di cui 7 d’oro

25 medaglie di cui 7 d’oro (1 nel fioretto e 6 nel nuoto), 10 d’argento (1 nel fioretto e 9 nel nuoto) e 8 di bronzo (nel nuoto). È questo il “bottino” con cui si è conclusa la partecipazione degli atleti delle Fiamme Oro della Polizia di Stato nelle competizioni agonistiche dei Giochi paralimpici di Tokyo 2020.

A completare lo storico risultato ci sono i due record del mondo stabiliti da Carlotta Gilli nella gara dei 200 misti e da Antonio Fantin nella gara dei 100 stile libero.

Un risultato che ha visto «premiare il costante e convinto impegno della Polizia di Stato, tramite il gruppo sportivo delle Fiamme Oro, nel percorso di inclusione di atleti e atlete che con forza encomiabile e determinazione hanno raggiunto questi eccellenti risultati» ha dichiarato il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese.

Grande apprezzamento è stato espresso dal Capo della Polizia Lamberto Giannini per un successo «che premia l’abnegazione ed il sacrificio dei nostri straordinari atleti e che porta lustro alla nostra Amministrazione e all’Italia. Un importante traguardo, che conferma come lo sport rappresenti uno strumento di riscatto personale e sociale».