Perugia, più controlli e infrastrutture per la sicurezza stradale

perugia_palazzodeiprori.jpg
13 Gennaio 2020
Ultimo aggiornamento
Lunedì 13 Gennaio 2020, ore 20:36
Riunione in prefettura sulle strategie di prevenzione, in linea con l'accordo Interno-Anci. Al via la raccolta dei dati 2019

Puntano su potenziamento dei controlli sulle strade più trafficate della provincia, in particolare quelle con locali e punti di aggregazione tra i ragazzi, e sulla sicurezza dell'ambiente stradale, con il miglioramento delle infrastrutture, le misure individuate oggi in prefettura a Perugia per migliorare la prevenzione sul fronte sicurezza stradale.

Durante la riunione dell'osservatorio provinciale sull'incidentalità stradale, presieduta dal prefetto Claudio Sgaraglia, è stato disposto l'avvio delle ricognizione per il 2019 dei dati sugli incidenti stradali con lesioni, in linea con la direttiva del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese del 9 gennaio scorso, emanata in occasione della firma dell'accordo quadro Interno-Anci (Associazione nazionale comuni italiani) sui controlli stradali.

I dati, spiega la prefettura, serviranno a mettere a punto un'azione unitaria e omogenea di prevenzione più efficace, che vedrà in campo le Forze di polizia e le polizie locali dei comuni della provincia, invitati dal prefetto, insieme agli enti proprietari delle strade, a intervenire sulle infrastrutture facendo manutenzione e anche migliorando la sicurezza dell'ambiente stradale con segnaletica e illuminazione adeguate, attraversamenti pedonali e dissuasori di velocità.

A questi interventi potrannp aggiungersi iniziative di informazione e/o formazione sulla sicurezza stradale, con la collaborazione delle scuole, dell'azienda sanitaria locale e dell'Aci (Automobil Club).

Allegati
File
Allegato Dimensione
Il comunicato della prefettura 278.29 KB