Pistoia, 4 beni confiscati saranno restituiti alla collettività

Prefettura di Pistoia
30 Marzo 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Martedì 30 Marzo 2021, ore 17:43
Individuati dal Nucleo attivato in prefettura sono attualmente occupati, ma verranno liberati grazie all'intervento delle forze di polizia

I risultati dello screening condotto dalla prefettura di Pistoia sul territorio provinciale grazie al quale sono stati verificati lo stato e le modalità di utilizzo dei beni confiscati già affidati ai Comuni è il tema affrontato dal Nucleo di supporto presieduto dal prefetto Gerlando Iorio che si è svolto in videoconferenza.

Alla struttura che svolge a livello provinciale un'attività di affiancamento all’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati,  prendono parte, inoltre, rappresentanti del Tribunale di Pistoia, delle Forze dell’Ordine, della Camera di Commercio, dell’Agenzia delle Entrate e del Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche. 

Altro punto esaminato nel corso dell'incontro dal Nucleo, sono le attività da porre in essere per rendere i beni presenti sul territorio effettivamente destinabili e utilizzabili.

Il prefetto, nel sottolineare la fondamentale esigenza di realizzare la rapida restituzione dei patrimoni criminali al territorio, ha evidenziato l’opportunità di prevedere una maggiore condivisione delle linee con gli attori territoriali e la rete dell’associazionismo locale per innescare anche un maggior coinvolgimento della società civile tramite la presentazione di progettualità sostenibili di imprenditoria sociale. 

Grazie alla attività coordinata dalla prefettura, sono stati individuati quattro beni immobili, attualmente occupati abusivamente, e sono state definite le modalità di liberazione da parte delle Forze di polizia.

Inoltre, per quanto riguarda la situazione concernente il complesso dell’ex “Hotel Paradiso” a Montecatini Terme, l'Anbsc ha annunciato che nella prossima definizione del bando rivolto agli enti del terzo settore per l’affidamento di una molteplicità di beni a livello nazionale, rientrerà anche la citata struttura.