Potenza, il piano vaccinale domiciliare per le categorie fragili

Consegna vaccini a Potenza
25 Giugno 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Venerdì 25 Giugno 2021, ore 16:02
Le misure operative concordate nel corso di una riunione in prefettura

Raggiungere le persone che ancora non hanno ricevuto il vaccino anti-covid per problemi legati alla ridotta capacità di mobilità o alle condizioni di salute. È l'obiettivo perseguito dal prefetto di Potenza,  Annunziato Vardé, che ieri ha presieduto una riunione per definire le modalità attuative della campagna vaccinale domiciliare, a cura dell’Esercito, dedicata in via prioritaria ai cittadini non deambulanti e a quelli cui è riconosciuta l’assistenza domiciliare. 

Come precisato dal generale Pirro che fa parte della Struttura di supporto al Commissario straordinario all’emergenza epidemiologia Covid-19, le categorie di soggetti destinatari delle somministrazioni a domicilio saranno: gli over 80, i fragili, gli estremamente vulnerabili, i disabili gravi e i soggetti cui è riconosciuta l’assistenza domiciliare. 

Successivamente, saranno interessati i soggetti ricompresi nelle fasce d’età 70-79 anni e 60-69 anni nonché gli studenti over 12 della scuola secondaria di I e II grado. Tali somministrazioni saranno effettuate presso strutture individuate d’intesa con gli enti locali.

I sindaci, intervenuti alla riunione, hanno confermato la propria collaborazione anche nella predisposizione degli elenchi di cittadini ricompresi nelle categorie specificate che saranno poi validati dall’azienda sanitaria.