Potenza ricorda la fondazione dell'Unione italiana Ciechi

Potenza, consegna della medaglia commemorativa
Foto di
prefettura di Potenza
26 Ottobre 2020
Temi
Ultimo aggiornamento
Lunedì 26 Ottobre 2020, ore 13:16
Una medaglia commemorativa resa in omaggio al prefetto

La prima medaglia commemorativa del centenario della nascita dell’Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, coniata per l’occasione dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, è stata consegnata al prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, dal vicepresidente Marco Rafaniello della locale Sezione Territoriale.

L’Unione Italiana dei Ciechi, infatti, è stata fondata il 26 ottobre 1920 da Aurelio Nicolodi, ufficiale dell’esercito italiano, divenuto cieco durante la prima guerra mondiale, con lo scopo di dare dignità, voce e diritti ai disabili privi della vista. Per questa ricorrenza, la Sezione Territoriale di Potenza ha celebrato questo “centenario” con un omaggio alle autorità della provincia di Potenza con la donazione della medaglia commemorativa.

Il prefetto Vardè ha ringraziato l’Unione Italiana dei Ciechi per la meritoria attività svolta a difesa e sostegno dei non vedenti e degli ipovedenti ed ha anche assicurato il proprio interessamento per garantire la mobilità dei ciechi in sicurezza.