Prefettura di Bari: analisi dei dati sulla delittuosità e campagna vaccini

Veduta della città di Bari
Foto di
Prefettura di Bari
23 Febbraio 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Martedì 23 Febbraio 2021, ore 20:16
Vertice con i sindaci del capoluogo e di Corato, insieme ai responsabili provinciali della sicurezza

I dati sull'andamento della delittuosità a Bari sono stati analizzati oggi nella riunione del comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal prefetto Antonia Bellomo, e la partecipazione del questore e dei comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. 

Con il sindaco di Corato è stata esaminata la situazione della sicurezza nel Comune in considerazione dei recenti episodi di criminalità comune verificatisi nel territorio.

Sotto il piano investigativo sono in corso indagini che hanno anche determinato l'identificazione degli autori dei reati e in alcuni casi la restituzione dei proventi dei furti.

L'attenzione delle Forze di Polizia resta alta e costante ed è stata disposta una intensificazione dei servizi di controllo del territorio, che saranno attuati con l'ausilio di personale dei reparti speciali.

Con la partecipazione dei direttori dei presidi ospedalieri, individuati quali hub vaccinali, è stata esaminata successivamente analizzata la situazione connessa alla campagna di profilassi vaccinale anticovid in atto, con particolare attenzione alle misure di vigilanza e sicurezza per la custodia e somministrazione dei vaccini, fase che riveste priorità assoluta.

Alla presenza del Sindaco di Bari, è stato dedicato un focus sulle misure di prevenzione e contenimento dell'epidemia da Covid-19, anche in virtù delle giornate primaverili che hanno determinato nello scorso week-end assembramenti nei luoghi di maggior ritrovo dei cittadini.

Per prevenire tali situazioni, sono stati disposti mirati servizi di controllo per il rispetto delle norme anticovid, che saranno attuati con l'ausilio di personale della Polizia Locale.

Il prefetto ha rivolto un ulteriore appello alla cittadinanza a collaborare e ad attenersi al rispetto delle norme di distanziamento sociale.