Prefettura di Fermo, potenziato il piano per la ricerca delle persone scomparse

Fermo persone scomparse
19 Ottobre 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Martedì 19 Ottobre 2021, ore 11:23
Sperimentate più efficaci modalità di integrazione tra Forze dell’ordine e volontari

Attività formative teoriche e pratiche al centro di una sessione, organizzata e coordinata dalla prefettura di Fermo lo scorso 16 ottobre, dedicata al fenomeno delle persone scomparse e finalizzata a garantire la massima efficienza nell’attivazione del ‘Piano Provinciale per la Ricerca delle Persone Scomparse’. 

Destinatario principale il personale volontario che può essere chiamato ad intervenire in ausilio alle Forze dell’ordine e ai Vigili del fuoco nelle ipotesi di attivazione del predetto piano provinciale.

Nel corso della sessione teorica è stata illustrata l’attività del commissario straordinario di Governo per la ricerca delle persone e scomparse e approfondito il documento di pianificazione provinciale attualmente vigente per il territorio fermano. Contributi qualificati sono giunti dalle Forze di polizia, dalla Protezione civile regionale, e dall’Ufficio circondariale marittimo di Porto San Giorgio.

È stata, quindi, simulata – presso una località montuosa nel comune di Amandola - la scomparsa di una persona e la pronta attivazione del piano con la ricerca, da parte delle componenti di Protezione Civile, utile per testare le migliori tecniche con l’utilizzo di unità cinofile e l’assistenza di strumentazione GPS, e l’attività integrata di Vigili del Fuoco e Soccorso Alpino mediante tecniche speleo alpino fluviali.

All’esercitazione hanno preso parte oltre 100 unità e 16 mezzi di soccorso.
 

fermo_3.jpg