Presentato il Piano straordinario contro violenza sessuale e di genere

Piano d'azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere
8 Maggio 2015
Ultimo aggiornamento
Giovedì 14 Maggio 2015, ore 16:18
Previsto dalla legge del 2013 contro il femminicidio, impegna un budget di 30 milioni per progetti territoriali e formazione

Presentato ieri a Roma nella sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri dalla consigliera del Governo per le Pari Opportunità Giovanna Martelli, sarà adottato con un decreto del presidente del Consiglio dei ministri il Piano straordinario d'azione contro la violenza sessuale e di genere previsto dall'articolo 5 della legge contro il femminicidio (n.119/2013), ma è già dichiarato il suo obiettivo - mettere a punto un sistema di governance multilivello per politiche pubbliche per il contrasto a questi fenomeni e il supporto alle vittime - e il budget, 30 milioni, messo a disposizione per il periodo 2013-2015.

Le risorse serviranno a dare attuazione agli interventi che, in linea con gli assi del Piano, consisteranno nella valorizzazione dei progetti territoriali, nella formazione degli operatori impegnati negli interventi, nel sostegno all'emancipazione delle donne maltrattate dalla condizione di vulnerabilità attraverso percorsi di inserimento lavorativo e l'aiuto per l’autonomia abitativa, nel sostegno alle iniziative di prevenzione culturale della violenza sessuale e di genere, soprattutto sul fronte dell'educazione e del recupero.

A coordinare il tutto una Cabina di regia interistituzionale composta da rappresentanti delle amministrazioni statali, delle regioni e degli enti locali, supportata da un Osservatorio nazionale sul fenomeno della violenza che, oltre a monitorare l'attuazione del piano e valutarne gli impatti anche attraverso una banca dati integrata sul fenomeno, realizzerà studi ed elaborerà proposte di intervento. Dell'Osservatorio, con il quale si raccorderanno degli osservatori regionali, faranno parte anche le associazioni attive nel campo della lotta alla violenza contro le donne.