Prima udienza processo “Octopus”, presente il commissario Porzio

commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura Annapaola Porzio
16 Settembre 2020
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 16 Settembre 2020, ore 13:49
11 imputati a processo per estorsione aggravata dal metodo mafioso

Si è svolta a Palermo la prima udienza del processo “Octopus”. Sono 11 gli imputati di estorsione aggravata dal metodo mafioso che imponevano a pubblici esercizi del capoluogo l’assunzione di persone da adibire a servizi di sicurezza.

Presente in aula anche il commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura Annapaola Porzio. «Anche questa volta - afferma - la costituzione di parte civile non è solo un dovere, ma anche una piena assunzione di responsabilità dello Stato nei confronti delle vittime che hanno avuto il coraggio di denunciare e delle associazioni antiracket che le sostengono. Questo comune percorso di riaffermazione della legalità, che vanifica i tentativi della criminalità di acquisire il controllo del territorio e delle attività economiche, richiede che le vittime denuncino e si costituiscano parte civile, e che la squadra Stato sia pronta a supportare questo impegno con una efficace azione repressiva e con una tempestiva valutazione delle istanze al Fondo di solidarietà».