Procedure più semplici per la Carta Blu Ue

Carta Blu Ue
23 Febbraio 2017
Ultimo aggiornamento
Venerdì 10 Marzo 2017, ore 11:41
Protocollo d’intesa tra ministero dell’Interno e Enel spa e società consociate

È stato sottoscritto il 20 febbraio il Protocollo d’intesa per l’ingresso dei lavoratori stranieri altamente qualificati per il rilascio della Carta Blu Ue, tra la direzione centrale per le Politiche dell’Immigrazione e dell’Asilo e Enel spa e consociate: Enel Open Fiber, e-distribuzione spa, Enel Energia spa, Enel Green Power spa, Enel Ingegneria e Ricerca spa, Enel Italia srl, Enel produzione spa, Enel spa, Enel Trade spa.

Il documento punta a semplificare le procedure di ingresso dei lavoratori stranieri altamente qualificati, per promuovere scambi di professionalità e conoscenze a livello internazionale, anche alla luce delle raccomandazioni dell’Agenda Europea sulla Migrazione.

Enel spa, e le sue consociate, potranno utilizzare il sistema di comunicazione telematica della proposta di contratto, invece della procedura ordinaria che prevede la preventiva richiesta di nulla osta. Solo al momento dell’ingresso, lo straniero e il datore di lavoro si presenteranno allo Sportello Unico per l’Immigrazione presso la prefettura competente per sottoscrivere il contratto e per i controlli relativi alla sussistenza delle condizioni previste dalla legge (contratto di lavoro, titolo di istruzione e qualifica professionale, importo dello stipendio).