Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Reati violenti, alle vittime primi indennizzi con i nuovi importi

12 Febbraio 2020

Temi:

Ultimo aggiornamento:

Lunedì 17 Febbraio 2020, ore 15:39
Deliberati dal Comitato di solidarietà per quattro orfani, alla luce del nuovo decreto entrato in vigore a gennaio

I primi indennizzi in favore di vittime di reati violenti, rideterminati con i nuovi importi previsti dal decreto entrato in vigore lo scorso mese, sono stati deliberati oggi in favore di quattro orfani, figli di vittime di reati domestici, per la somma complessiva di 210mila euro.

Per le vittime di reati intenzionali violenti, i nuovi importi prevedono l'indennizzo di 50mila euro in caso di omicidio, che salgono a 60mila se commesso in ambito familiare da un coniuge o partner legato da relazione affettiva. 

Il Comitato di solidarietà per le vittime, presieduto oggi a Roma dal prefetto Raffaele Cannizzaro - Commissario per il coordinamento delle iniziative di solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso e dei reati intenzionali violenti - a cui è delegato l'esame delle domande di accesso al Fondo, è composto da rappresentanti dei ministeri di Economia e Finanze, Giustizia, Sviluppo Economico, della Ragioneria Generale dello Stato e della Consap.

AddToAny