Salvini al Gai di Helsinki

I ministri partecipanti al Gai di Helsinki in piedi per la "foto di famiglia". In seconda fila, a destra, il ministro Salvini
Foto di
Staff del ministro
18 Luglio 2019
Ultimo aggiornamento
Martedì 22 Giugno 2021, ore 14:08
Il ministro all'incontro informale dei colleghi di Giustizia e Affari interni dell'Ue

Protezione delle frontiere esterne ed espulsioni. Sono tra i temi emersi dagli incontri ai quali ha partecipato il ministro dell’Interno Matteo Salvini a Helsinki, dove oggi si è svolto l'incontro informale dei ministri della Giustizia e degli Affari interni dell'Unione europea (Gai) dedicato al futuro delle politiche di sicurezza interna e di migrazione.

Lo ha dichiarato lo stesso ministro in conferenza stampa dalla capitale finlandese, nella quale è arrivato ieri pomeriggio, incontrando in meeting bilaterali il collega maltese Michael Farrugia e quello sloveno Bostjan Poklukar.

Oltre a partecipare al meeting, il ministro ha incontrato oggi in un vertice il collega tedesco Horst Seehofer, quello francese Christophe Castaner e il maltese Farrugia, e in meeting bilaterali la collega finlandese Maria Ohisalo, il collega austriaco Wolfgang Peschorn, e la collega olandese Ankie Broekers-Knol.

Nel programma del Gai, dopo le due sessioni mattutine, il pranzo di lavoro dedicato al tema dell’intelligenza artificiale e, nel pomeriggio, il dibattito su un ipotetico scenario di minacce ibride alla sicurezza interna, seguito dalla conferenza stampa conclusiva.