Il "Seppellimento di Santa Lucia" di Caravaggio torna nella sua sede a Siracusa 

L'installazione de "Il Seppellimento di santa Lucia" a Siracusa, nella Basilica Santa Lucia al Sepolcro
Foto di
Fondo edifici di Culto
9 Dicembre 2020
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 9 Dicembre 2020, ore 19:09
Presto un incontro con il ministro Lamorgese per ripercorrere le tappe che hanno portato al suo restauro e alla sistemazione definitiva

Torna nella sua sede il “Seppellimento di Santa Lucia” di Caravaggio, nella Basilica di Santa Lucia al sepolcro di Siracusa. Il dipinto, di proprietà del Fondo edifici di Culto (Fec), rientra dopo un prestito al museo Mart di Rovereto che ha finanziato un intervento di restauro conservativo eseguito dall'Istituto Centrale del Restauro di Roma.

La sua ritrovata sistemazione nella Basilica segue alla realizzazione degli interventi necessari a garantire adeguati standard di sicurezza al dipinto, commissionati dalla Soprintendenza di Siracusa, anch'essi finanziati dal Mart nell'ambito delle intese con il Fec.

L’iniziativa, di grande importanza per la città di Siracusa, favorita dalla proficua collaborazione tra le istituzioni regionali e locali, l'Arcidiocesi di Siracusa, la Soprintendenza, il Fec, il prefetto di Siracusa e il Mart di Rovereto, verrà ricordata, non appena possibile, in un incontro con le autorità interessate, alla presenza del ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, e del presidente del museo, Vittorio Sgarbi, che ha seguito direttamente tutte le fasi della valorizzazione dell'opera.