Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Sicuri al volante, sicuri nella vita. Campagna di comunicazione a Firenze

30 Maggio 2019

Ultimo aggiornamento:

Giovedì 6 Giugno 2019, ore 15:15
Cento studenti in prefettura per l'iniziativa che punta a sensibilizzare adolescenti e giovani sui temi della sicurezza stradale

Sicurezza stradale? Una priorità assoluta. È il messaggio centrale della campagna di comunicazione della prefettura di Firenze presentata questa mattina a palazzo Medici Riccardi nell'ambito di una giornata formativa sul tema, "in platea" circa 100 studenti delle terze e quarte superiori di alcuni istituti cittadini accompagnati dai loro insegnanti.

Momento centrale della giornata, centrata sull'importanza di stare al volante in modo corretto e responsabile, la proiezione del film "Young Europe" di Matteo Vicino, realizzato in collaborazione con la Polizia stradale all'interno del progetto Icaro.

Le immagini con le storie di 5 ragazzi europei legate dal filo conduttore di un incidente automobilistico che le cambia per sempre è un modo diretto ed efficace per attirare l'attenzione dei ragazzi sul problema dell'incidentalità stradale, tra le principali cause di morte tra i giovani in Italia e in Europa.

Il film invita i ragazzi alla consapevolezza; il prefetto Laura Lega ha chiesto loro di più. «A voi il compito di affiancarci per promuovere sempre più incisivamente la sensibilizzazione su questo tema che ogni anno registra ancora alti numeri di decessi e feriti», ha detto Lega ai ragazzi, da oggi «i nostri ‘ganci’ con le vostre famiglie, i genitori, i fratelli, le sorelle e poi gli amici per testimoniare l’importanza della sicurezza stradale».

Durante l'incontro sono intervenuti anche il comandante della sezione di Polizia stradale di Firenze Carmine Tabarro, il sostituto commissario Andrea Borghi - che ha illustrato alcune tra le cause più frequenti di incidente - e il regista di Young Europe, raccontando la collaborazione "vincente" tra la Stradale e il mondo dell'arte.

Hanno partecipato gli istituti scolastici Buontalenti e Cellini, il liceo Alberti e alcune Onlus impegnate nella diffusione della cultura della sicurezza stradale: le associazioni “Lorenzo Guarnieri” e “Gabriele Borgogni”, le fondazioni “Matteo Ciappi” e “Claudio Ciai”. 

Il prefetto Laura Lega al microfono in piedi tra (a sinistra) il comandante della Stradale di Firenze, Tabarro, e il regista di Young Europe, Vicino

AddToAny