Solidarietà e sostegno a chi lotta contro l'usura

Commissario straordinario per il coordinamento delle iniziative antiracket Annapaola Porzio
16 Luglio 2020
Temi
Ultimo aggiornamento
Venerdì 17 Luglio 2020, ore 09:39
Convegno a Bedonia con il commissario straordinario Annapaola Porzio

Vincere l’usura si può, vincere l’usura si deve. Un messaggio che diventa esempio a Bedonia, comune in provincia di Parma, con il primo anniversario dalla riapertura di un'attività commerciale di una vittima di usura, beneficiaria del fondo di solidarietà.

Ed oggi, in occasione della ricorrenza, la festa si è spostata sulle strade del paese con una serie di eventi ed un convegno organizzato presso la sala del Seminario Vescovile a cui è intervenuto il Commissario straordinario per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura Annapaola Porzio. Presenti il prefetto di Parma Antonio Lucio Garufi, i rappresentanti delle istituzioni del territorio e le Forze di polizia.

Nell'occasione è stato è stato proiettato su schermo un video messaggio inviato dal Capo della polizia Franco Gabrielli. A seguire gli interventi della docente dell'Università Bocconi dottoressa Montani e di don Antonio Coluccia, sacerdote impegnato sul fronte della protezione delle fasce vulnerabili.

«Questa iniziativa - ha sottolineato la Porzio - vuole accrescere la consapevolezza della comunità sul fenomeno dell’usura, reato odioso ed invasivo che incide profondamente sulla vita delle vittime. Solo una decisa azione di sostegno da parte di tutti, istituzioni, associazioni di categoria, cittadinanza consente di restituire chi denuncia alla propria vita, riconoscendo il valore del loro impegno. La costruzione ed il mantenimento della legalità e la protezione del tessuto socioeconomico passano anche attraverso questa azione di solidarietà e sostegno».

Commissario straordinario per il coordinamento delle iniziative antiracket Annapaola Porzio