Sono 1.453 le sezioni elettorali trasferite fuori da edifici scolastici

Sezione elettorale
Foto di
Imago Economica
16 Settembre 2020
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 16 Settembre 2020, ore 16:49
Lo spostamento attuato in 465 comuni dopo la richiesta del Viminale

Al 15 settembre sono 465 i comuni che hanno previsto lo spostamento di 1.453 sezioni elettorali in immobili diversi dagli edifici scolastici in occasione delle imminenti consultazioni elettorali del 20 e 21 settembre.

Lo hanno comunicato prefetture e commissariati di Governo a seguito della ricognizione avviata nei mesi scorsi per individuare soluzioni organizzative in grado di limitare le conseguenze sullo svolgimento dell'attività delle scuole, già a lungo sospesa per l'emergenza Covid-19.

Lo sforzo di trovare sedi alternative ha riguardato città grandi e piccole, in vista di una soluzione strutturale per la quale il Viminale ha avviato un tavolo tecnico su indicazione del ministro Lamorgese.

Allegati
File
Allegato Dimensione
Scheda seggi in edifici alternativi 403.92 KB