Al via STEP: il progetto per velocizzare le istanze antiracket/antiusura

Progetto STEP antiracket e antiusura
2 Ottobre 2020
Temi
Ultimo aggiornamento
Venerdì 2 Ottobre 2020, ore 10:51
On line il video che illustra il progetto del Commissario straordinario finanziato dal PON Legalità

Al via l'attuazione del progetto STEP, Sviluppo tecnologico per l’accesso al Fondo di solidarietà e potenziamento organizzativo del Commissario per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, finalizzato a realizzare una piattaforma gestionale informatica per semplificare le procedure di accesso al Fondo di rotazione per la solidarietà alle vittime dei reati di tipo mafioso, delle richieste estorsive e dell’usura. 

Finanziato per il 75% dal PON “Legalità” 2014- 2020 e per il restante 25% dal Fondo (6 milioni dal Pon, oltre 2 milioni dal Fondo di solidarietà) il progetto è illustrato nel video realizzato nell'ambito dell'iniziativa e ha lo scopo di favorire un più veloce reinserimento delle vittime nel circuito dell'economia legale.

La piattaforma informatica - che sarà operativa dalla fine del 2021 - consentirà la semplificazione e la velocizzazione delle procedure e agevolerà, in particolare, le prefetture che hanno un ruolo fondamentale nelle attività finalizzate all’esito delle istanze di uniformare le modalità di accesso al Fondo su tutto il territorio nazionale.

Una volta completata, l’architettura del progetto potrà essere utilizzata anche dagli uffici del Commissario per le vittime dei reati di tipo mafioso, consentendo anche per il suo ambito di competenza di realizzare un sistema informatico per l’istruttoria dei procedimenti.

30 Settembre 2020