Terza interdittiva antimafia nella provincia di Frosinone

Prefettura Frosinone
29 Luglio 2020
Temi
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 29 Luglio 2020, ore 10:51
Il provvedimento adottato dal prefetto ha colpito una ditta di noleggio auto

Sarà esclusa da contratti e rapporti economici con la pubblica amministrazione, la società di noleggio auto colpita dall’interdittiva antimafia disposta dal prefetto di Frosinone Ignazio Portelli.

«L'azione di contrasto all'economia illegale delle mafie non trova riposo», afferma il prefetto. «Nel frattempo nella nostra provincia alcune imprese colluse sono state individuate e fermate con atti adottati da altre prefetture. Fermare il malaffare e proteggere l'economia legale è un unico obiettivo, un unico impegno».

E’ il terzo provvedimento del genere adottato nella provincia di Frosinone nel giro di poche settimane.  Il precedente, a cui fa riferimento il prefetto, venne disposto dalla prefettura di Alessandria nei confronti di imprese con sedi operative anche nel comune di Ferentino con conseguenti condanne in secondo grado per traffico illecito di rifiuti. La prima interdittiva, invece, era stata emanata dalla stessa prefettura di Frosinone nei confronti di una società, sempre di Ferentino, attiva nel settore carburanti rispetto alla quale erano emersi rapporti con esponenti di clan mafiosi.