Trapani, riunione in prefettura per l'accoglienza dei lavoratori migranti del trapanese

Prefettura di Trapani
9 Ottobre 2021
Ultimo aggiornamento
Lunedì 11 Ottobre 2021, ore 10:34
Il capo dipartimento Michele di Bari impegnato insieme ai sindaci per trovare soluzioni rapide

Riunione ieri a Trapani in prefettura per sostenere ed accelerare le iniziative già in campo, utili a superare la problematica dell'accoglienza dei migranti impegnati nelle campagne fra Campobello di Mazara e Castelvetrano. All'incontro presieduto dal capo dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, Michele di Bari, insieme al prefetto di Trapani Filippina Cocuzza, hanno partecipato anche il procuratore di Marsala, Roberto Piscitello, i sindaci della zona, i vertici provinciali delle Forze dell'ordine, i rappresentanti dell'assessorato regionale alle Politiche sociali, dell'azienda sanitaria di Trapani, della Croce rossa, e del comando provinciale dei Vigili del fuoco.

Il prefetto Michele di Bari ha garantito, inoltre, la disponibilità anche per un contributo straordinario da destinare al finanziamento delle progettualità già avviate dai comuni interessati.

Nel corso della riunione, è stata quindi richiamata l'attenzione dei sindaci e dei rappresentanti delle istituzioni coinvolti per porre in essere ogni utile azione sinergica necessaria a garantire il tempestivo impiego delle risorse destinate, realizzando i progetti in itinere ed impedire il protrarsi di condizioni di degrado negli insediamenti abusivi di lavoratori stagionali immigrati e le situazioni di grave pericolo che ne derivano.

In attesa poi della realizzazione degli insediamenti, sono in procinto di essere installati nelle aree interessate dalla campagna olivicola i moduli abitativi forniti da Unhcr che consentiranno di realizzare sin da subito una sistemazione più sicura ai lavoratori che si trovano sul territorio di Campobello di Mazara e Castelvetrano.