Trapani, servizi sanitari più efficaci per i migranti del Centro di permanenza

Prefettura di Trapani
21 Luglio 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 21 Luglio 2021, ore 13:59
Grazie al protocollo firmato dal prefetto con l'azienda provinciale

Organizzare servizi sanitari per garantire agli ospiti del Centro di permanenza l'accesso alle prestazioni sanitarie oltre che quelle specialistiche nei presidi ospedalieri. Lo prevede il protocollo d'intesa firmato oggi dal prefetto di Trapani Filippina Cocuzza e dal commissario straordinario dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani Paolo Zappalà.

Alla firma del protocollo erano presenti il capo del dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione, prefetto Michele di Bari, insieme al direttore centrale dei Servizi civili per l'immigrazione e l'asilo, Michela Lattarulo, e il direttore Uoc Centro salute globale, Antonio Sparaco del dipartimento di Prevenzione dell'Asp di Trapani.

Grazie all'accordo, sono previsti, inoltre, controlli con l'effettuazione di tamponi molecolari/test antigenici anti Covid19 ai migranti irregolari in ingresso e in uscita dal Centro, al momento del rimpatrio nei Paesi di origine o in caso di trasferimento in altri Cpr.