Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Verso l'assegnazione 68 beni confiscati in Abruzzo

17 Luglio 2019

Temi:

Ultimo aggiornamento:

Giovedì 18 Luglio 2019, ore 14:48
Conferenza di Servizi a l'Aquila per la destinazione finale degli immobili

Sono 68 le unità immobiliari definitivamente confiscate alla mafia e alla criminalità organizzata sul territorio abruzzese. Una Conferenza Regionale di Servizi, che si è tenuta oggi all'Aquila nell’Aula Magna della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, è stata finalizzata ad acquisire da parte dei comuni e delle amministrazioni interessate le manifestazioni d’interesse all’utilizzo dei beni.

La Conferenza, organizzata dall'Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (Anbsc), presieduta dal prefetto Bruno Frattasi, di concerto con la prefettura dell'Aquila, ha ottenuto la manifestazione d'interesse per la finale destinazione del 95,58% delle unità immobiliari disponibili.

Presenti all'incontro i prefetti delle regione, i vertici provinciali e abruzzesi delle Forze dell’ordine, i sindaci dei 17 comuni sede dei beni sequestrati e rappresentanti della magistratura, della regione, delle quattro province e dell’Agenzia interregionale Abruzzo-Molise del Demanio.

AddToAny