Vertice a Taranto per la realizzazione di importanti lavori viari in provincia

Taranto, la prefettura
10 Marzo 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Mercoledì 10 Marzo 2021, ore 17:00
La prefettura in campo per favorire lo sblocco del procedimento e l'avvio della gara per la Taranto-Avetrana

Incontro in prefettura a Taranto, ieri pomeriggio, per esaminare lo stato dell'iter di assegnazione dei lavori per la Taranto/Avetrana - Regionale 8, un'arteria stradale ritenuta strategica per il miglioramento della mobilità e per lo sviluppo del turismo sulla costa salentina, carente di infrastrutture.

Il prefetto Demetrio Martino ha incontrato i sindaci dei comuni interessati, il presidente dell'amministrazione provinciale Giovanni Gugliotti e un rappresentante dell'assessorato ai trasporti della regione Puglia per fare il punto della situazione e dare una risposta agli amministratori locali della costa jonica. I sindaci sono infatti preoccupati per i ritardi nella realizzazione della strada, i cui lavori devono essere appaltati entro il 31 dicembre di quest'anno.

La provincia, ha riferito il presidente Gugliotti, è in attesa dell'autorizzazione unica ambientale da parte della regione. Il provvedimento dovrebbe arrivare entro pochi mesi a seguito delle integrazioni richieste e in corso di invio, consentendo così all'amministrazione provinciale, che è la stazione appaltante dell'opera, di indire la procedura di gara entro il prossimo giugno.

Tenendo conto anche delle preoccupazioni dei sindaci per le voci di un possibile de-finanziamento dell'opera da parte della regione per necessità connesse all'emergenza sanitaria Covid-19, il prefetto si è impegnato a veicolare le esigenze e le aspettative decennali dei comuni salentini circa la realizzazione dell'infrastruttura sensibilizzando con una lettera il presidente della regione Puglia Michele Emiliano sull'opportunità di contrarre i tempi per il rilascio dell'autorizzazione ambientale e di rassicurare gli amministratori locali sul finanziamento della Taranto-Avetrana.

Allegati
File
Allegato Dimensione
Il comunicato della prefettura 276.47 KB