Vicenza, domenica 2 maggio centro storico off limits per rimozione ordigno bellico

whatsapp_image_2021-04-30_at_11.35.09.jpeg
30 Aprile 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Lunedì 3 Maggio 2021, ore 14:48
Evacuata un'area del raggio di 450 metri dalla bomba. Operazioni coordinate dalla prefettura

Sospesa l'erogazione di elettricità e gas dalle 5.30 del mattino, alle 7 il suono delle sirene con inizio delle operazioni di evacuazione. Divieto di ingresso nell'area e Forze dell'ordine a presidio e controllo della red zone.

Si avvicina il "Bomba day" a Vicenza, programmato per il 2 maggio prossimo. Imponente il dispositivo di sicurezza messo in campo e coordinato dalla prefettura per garantire le operazioni di rimozione di un ordigno bellico, risalente alla Seconda guerra mondiale, in pieno centro cittadino.

Un contesto ed una posizione particolare. Occorrerà «coniugare velocità, precisione ed efficacia» racconta il prefetto Pietro Signoriello in un'intervista al Giornale di Vicenza. «Un coordinamento possibile solo con sinergie consolidate per armonizzare 24 enti. Oltre alla situazione sanitaria, l'elemento di criticità è costituito dall'ubicazione dell'ordigno e dell'area interessata dall'evacuazione».

In un raggio di 450 metri dalla bomba, infatti, ricadono diverse abitazioni, edifici storici ed artistici, strutture residenziali per anziani e centri di accoglienza nonché i palazzi dove hanno sede la provincia, il comune, la Guardia di Finanza, la curia, la stazione ferroviaria e importanti arterie stradali. Anche la prefettura è nell'area, per questo motivo il Centro di coordinamento soccorsi sarà spostato al Suem (Servizio sanitario di urgenza ed emergenza).

Gli artificieri dell’Esercito Italiano procederanno alle operazioni di disinnesco della bomba a partire dalle ore 9.

Diversi i canali di comunicazione istituzionale attivi per segnalare ai cittadini quando sarà possibile rientrare nelle abitazioni. Tra questi, il sito internet del comune (www.comune.vicenza.it), e gli account social @cittadivicenza (Twitter), @cittadivicenza (Facebook), @comunedivicenza (Instagram) nonché attraverso il servizio Sms di allarme (per registrarsi inviare al numero 3927338475 un messaggio sms con la parola BOMBA e il proprio nome, cognome e indirizzo).