Viminale, piano assunzionale per 741 segretari comunali

Particolare di una facciata di edificio con targa marmorea con l'iscrizione Municipio e, sopra, in alto, bandiera tricolore
Foto di
Imagoeconomica
5 Luglio 2021
Temi
Ultimo aggiornamento
Martedì 6 Luglio 2021, ore 10:05
Una risposta concreta alle esigenze funzionali dei comuni

Il Dpcm del 21 giugno 2021 - in attesa di registrazione della Corte dei Conti - ha autorizzato il ministero dell’Interno - dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali ad avviare le procedure relative al corso-concorso per l’accesso in carriera per 174 segretari comunali, incrementando in tal modo il contingente di 171 segretari comunali già precedentemente autorizzato.

Con il bando di concorso si procederà, quindi, all’assunzione di entrambi i contingenti autorizzati, per un totale di 345 nuove iscrizioni all’Albo nazionale dei segretari comunali e provinciali.

Inoltre, il 5 luglio terminano le prove orali del concorso per l’assunzione di 224 segretari comunali. Tali prove si sono svolte, per la prima volta per l’Amministrazione dell’Interno, con modalità telematiche per consentire, in un periodo di emergenza sanitaria, la conclusione del concorso con la massima celerità, in soli sei mesi, e garantire la sicurezza dei candidati. Gli ammessi al corso di formazione nella sessione ordinaria, inizieranno le prescritte attività didattiche, già programmate, nel prossimo mese di settembre.

A seguito della conclusione delle predette prove orali, sarà, inoltre, avviata la procedura per una sessione aggiuntiva dello stesso corso-concorso - finalizzata all’iscrizione di ulteriori 172 segretari comunali nella fascia iniziale dell’Albo nazionale dei segretari comunali e provinciali - alla quale sono ammessi a partecipare coloro che hanno conseguito il punteggio minimo di idoneità ai fini dell’ammissione alla sessione ordinaria e non si sono collocati in posizione utile e, su domanda, gli idonei dei concorsi per l’accesso al terzo, quarto e quinto corso-concorso rimasti esclusi dalla frequentazione dei corsi di formazione che abbiano conseguito il punteggio minimo di idoneità.