Vittime di mafia e reati violenti, destinati oltre 200mila euro tra risarcimenti e indennizzi

Commissario: vittime mafia e reati violenti
22 Luglio 2021
Ultimo aggiornamento
Giovedì 22 Luglio 2021, ore 13:34
Lo ha deliberato il Comitato di solidarietà presieduto dal Commissario Cardona. Assegnate anche quattro borse di studio per oltre 41mila euro

Il Comitato per la solidarietà alle vittime di mafia e di reati violenti, presieduto dal Commissario prefetto Marcello Cardona, si è riunito oggi per esaminare le richieste di risarcimento e di indennizzo.

Ai familiari di vittime di mafia sono stati destinati oltre 56mila euro, mentre alle vittime di reati dolosi con violenza alla persona sono stati assegnati indennizzi per complessivi 150mila euro.

Il Commissario, nell’ambito delle proprie competenze in materia di sostegno e aiuti economici alle famiglie affidatarie di minori orfani di crimini domestici o di violenza di genere, ha assegnato i benefici stabiliti per regolamento, pari ad euro 300,00 mensili, a decorrere dal 1° gennaio 2019, per ciascun minore affidato – in totale sette - e fino al compimento della maggiore età dello stesso.

Il prefetto Cardona, infine, in materia di sostegno al diritto allo studio agli orfani di crimini domestici e di reati di genere, minorenni o maggiorenni economicamente non autosufficienti, ha assegnato quattro borse di studio per 41mila euro complessivi.